Progetto “Tesori Nascosti” : Basilicata – Ferrandina

Ferrandina è detta la città Aragonese per via del suo fondatore, Ferdinando D’Aragona, da cui deriva il nome.
Questa cittadina che domina la Valbasento si erge maestosa, cullata dai mille colori delle campagne che la circondano, dai secolari ulivi argentei e da un cielo limpido come il cuore della Lucania in cui geograficamente è collocata. Camminare tra i suoi vicoli, significa assaporare la storia ad ogni passo.Basta sostare al centro di Piazza Plebiscito, il cuore del paese, per essere avvolti e sentirsi circondati oltre dal calore della gente che la anima nelle mattinate assolate, da esempi architettonici di rara bellezza.

Per il progetto “Tesori Nascosti” abbiamo selezionato a Ferrandina “Casa Candela”.


Casa Candela

Fabbricato del 1800 posto nel cuore del centro storico di Ferrandina esattamente sul Corso Vittorio Emanuele II, asse viario più importante della città.
Esso collega piazza Plebiscito “salotto della città Aragonese” a “Piazza De Gasperi luogo di ritrovo dei giovani Ferrandinesi.

L’importante costruzione è stata abitata da un noto medico degli anni ’50 conosciuto come “Don Girolamo”.
Oltre alla cura e alla salute dei suoi pazienti, Don Girolamo educava i suoi assistiti ad uno stile di vita ottimale per quei tempi, mettendo a loro disposizione il suo studio anche per scrivere o leggere una semplice lettera.



La caratteristica principale del manufatto è la stanza d’ingresso con volta a crociera in mattoni con l’imponente e monumentale scala in muratura a doppia rampa rivestita da pietra calcarea.

Lo stato di conservazione degli ambienti, considerato che non è più abitato da tanti anni si può ritenere discreto.

E’ disponibile di seguito un video su Ferrandina e Casa Candela.
E’ un modo per visitare la città, conoscere meglio la casa ed ascoltare le valutazioni tecniche degli architetti che hanno selezionato l’immobile per il nostro progetto.

Per ulteriori informazioni su questo immobile a Ferrandina: ferrandina@italianside.com.